Milano spara…

Berlusconi è un gangster. La campagna elettorale per Milano è una guerra sporca da fare schifo. Fango e merda sono gli argomenti principe di una fazione (quella fascio-imperialista della Moratti) che non ha saputo fare nulla per la città e che adesso chiede di restare in sella tentando di annientare in maniera meschina e violenta gli avversari. Le parole e le accuse di una vecchia incartapecorita foderata di miliardi (che osa definirsi moderata cinque secondi prima di comportarsi da picchiatrice fascista!) sono più che offensive. Sono raffiche di mitra alle spalle: e queste sono azioni da BR più di qualsiasi amicizia o conoscenza di trent’anni fa.

Berlusconi e i suoi killer prezzolati gettano benzina sul fuoco a secchi. Che tutto bruci e che dal cumulo di cenere nessuno possa più riconoscere chi ruba e chi è derubato, chi la violenza la perpetra e chi della violenza è vittima.

In un enorme calderone fumante e puzzolente che da sempre giova a quelli che per apparire puliti sporcano tutto quello che li circonda.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: