Piazza e piazzisti…

Telefonate al limite della minaccia mafiosa, galoppini terrorizzati che mostrano al massimo del loro fulgore il servilismo, balbettanti e pronti a tutto pur di compiacere il dittatore da comodino…

Intanto la piazza, quella vera (non quella foraggiata e spesata che farà Berlusconi), si compatta, si accende, fa sentire la sua voce…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: